Dottore, come agisce l'agopuntura?

da Dr. Fabio Lodo
Visite: 1035

 

Ogni volta che mi trovo a fare l’agopuntura non posso fare a meno di chiedermi: “cosa sta realmente succedendo nel corpo in questo momento”?

La corretta diagnosi secondo le leggi dello Yin e dello Yang è indispensabile per ottenere un buon risultato clinico in medicina cinese. Tuttavia da medico di formazione occidentale non posso fare a meno di cercar una spiegazione logica in termini della nostra moderna biomedicina.

Negli ultimi anni gli studi in merito si sono moltiplicati e spero di avere presto il tempo necessario per scrivere con calma a riguardo. L’osservazione del riflesso assonico, della liberazione di ormoni e neurotrasmettitori, dei riflessi somato-autonomici segmentali ed encefalici oltre agli effetti neuroendocrini sono solo alcune delle risposte biologiche associate all’agopuntura.

La recente interpretazione del sistema dei meridiani come un’antica via di rappresentazione del sistema miofasciale fornisce un ulteriore punto di connessione tra questi due sistemi medici che, seppur apparentemente opposti, sembrano trovare il loro equilibrio nella complessa fisiologia dell’essere umano.